martedì 16 febbraio 2016

DELAIN - Lunar Prelude EP Review

"Lunar Prelude"

Release: 19 Feb 2016

Label: Napalm Records

Genre: Gothic Rock/Symphonic Metal

Hometown: Holland 

Tracklist:
01. Suckerpunch
02. Turn The Lights Out
03. Don't Let Go (new version)
04. Lullaby (Live 2015)
05. Stardust (Live 2015)
06. Here Come The Vultures (Live 2015)
07. Army Of Dolls (Live 2015)
08. Suckerpunch Orchestra





Tour in giro per il mondo accompagnando artisti di fama internazionale come i Nightwish, i Sabaton, i Within Temptation, canzoni snocciolate come se piovessero note, un grande coinvolgimento tra band e fan, una grande crescita a livello musicale e stilistico... e ancora i Delain non si fermano.

Non lo fanno perché è già pronto il loro nuovo EP, Lunar Prelude, che già promette un'esplosione di scintille, complice un accattivante e quantomai brillante singolo di lancio dell'album, "Suckerpunch", che racchiude tutta l'anima, i progressi, la grande crescita che la band ha fatto in questi anni, da quando era solo un piccolo embrione di un gruppo metal sinfonico che rischiava un po' di passare inosservato, confinato nell'ombra di grandi nomi che del genere hanno fatto la storia, ma che ormai si è imposto nella scena musicale ritagliandosi quel posto che meritatamente spetta loro.

E la prima traccia non è altro che una conferma di tutto il percorso fatto fino ad ora, suggellato poi dalla più dolce e malinconica "Turn the Light Out" e dalla nuova versione di "Don't Let Go", dove la parte elettronica e gotich rock prende più il sopravvento sulla parte sinfonica, mostrandoci ancora una volta che i Delain sanno fare altro e sì... lo sanno fanno anche bene!

Le altre tracce sono registrazioni ottime provenienti dai loro live, una piccola collezione delle canzoni preferite dalla stessa band, ma forse perfino dal loro sempre più vasto pubblico, che vogliono omaggiare il loro precedente disco che ha confermato una volta per tutte la loro bravura e la dedizione senza freni verso un amore, una passione che è la musica.

Questo EP non fa che aumentare le attese e le aspettative per un full-length album che si spera non tradirà le aspettative qui create.

We want more!

7.5/10
Dora


Line-Up
Charlotte Wessels (vocals)
Martijn Westerholt (keys)
Otto Schimmelpenninck van der Oije (bass)
Ruben Israel (drums)
Timo Somers (guitar)
Merel Bechtold (guitar)

Links: