martedì 24 maggio 2016

Lamori – To Die Once Again

"To Die Once Again" 

Release Date: 10 May 2016

LabelWormholedeath

Genre: Melodic Gothic Metal

Country: Mariehamn (Isole Åland)

Track List:
1. T.D.O.A Prelude
2. Until Death (Do Us Part)
3. Lost in Love
4. Chapter IV
5. To Die Once Again
6. Follow the Ghost
7. Drown Me
8. The Beauty of a Wilted Rose
9. Intermezzo
10. Wicked Little Things
11. Palace of Pleasure
12. T.D.O.A Postlude


I Lamori sono una giovane band che combina la tradizione rock melodica finlandese, già consolidata da band come The Rasmus, HIM ed Entwine a quella più metal ed oscura di To/Die/For e Sentenced.

To Die Once Again è un disco bello carico di atmosfere gotiche, venato da robusti riff di chitarra a sostegno dell’intera struttura, con un utilizzo moderato delle tastiere che si estendono con grande naturalezza, tanto da rendere il suono fresco ed il più vicino possibile ai gusti dei fan del genere.

Il suono è corposo ed i brani immediati, pur mancando di particolare varietà sonora. C’è spazio anche per qualche piccolo spunto alternative rock, soprattutto nella seconda parte del disco, quando i rimandi all'intramontabile “Razorblade Romance” lasciano spazio a qualche trovata più originale. La title-track è il pezzo più accattivante e rappresentativo della band, guidato in gran parte dalla voce di Matias che però sembra imitare maldestramente Ville Valo, finendo per risultare poco credibile e fuori contesto.

Ad onor del vero, non sono state molte le band che negli ultimi anni hanno provato ad emulare lo stile bello e dannato di Sua Maestà Infernale, ma oggi che il quintetto ha assunto sembianze più terrene, qualcuno potrebbe ambire al suo trono. 
Che sia l’inizio della nuova generazione Love Metal?

7/10

Michela (Anesthesia)

LINE-UP
Matias – Vocals
Pellas – Guitar
Mikael – Bass
Jens – Keys
Sanchez – Drums