martedì 10 maggio 2016

NEMESEA - Uprise

"Uprise"

Release Date: 29, April 2016


Country: Olanda

Style: alternative rock

Track listing:
01. Hear Me
02. Twilight
03. Forever
04. Let It Burn
05. Time To Make It
06. Can't Believe It
07. Light Up The Sky
08. Get Out
09. Bones
10. Hold On
11. The Way I Feel (bonus track)
12. Broken (bonus track)
13. If You Could (bonus track)
14. No More (bonus track)

Essere o non essere...

Gli olandesi Nemesea, dopo aver cavalcato per anni le sonorità auliche del sinfonico hanno deciso di cambiare rotta, trasformandosi così da delicati usignoli a rapaci assetati di elementi dark rock.

Sicuramente molto più a suo agio in questa nuova forma, la cantante Manda Ophuis ritrova un nuovo spirito che rivela un canto, anche se non proprio originale, almeno abile a dare un bel colpo di spugna ad un progetto che stava piano piano abbandonandosi a se stesso.

Voluttuoso e seducente Uprise si svela lentamente, l’opener “Hear Me” ha un primo sussulto, quell'impercettibile battito di ali che attende il momento giusto per spiccare il volo e mostrare tutta la sua bellezza. Il resto dell’album sono impulsi elettronici che vengono fuori in modo spregiudicato, soprattutto nelle tracce "Twilight" e "Forever"; si tratta di un getto impetuoso, una bestia accattivante che si abbandona a quelle atmosfere gotiche che hanno tinto di rosso porpora i cieli del post rock. La seconda parte del disco è un riacutizzarsi delle vecchie abitudini, riff armoniosi ed aperture vocali che non vogliono cancellare del tutto il recente passato riescono a far perdere per un attimo il senso dell'orientamento.

Forse questa trasformazione non sarà gradita ai molti fan del metal sinfonico, ma credo che una chance la si debba sempre concedere, soprattutto alla luce di cambiamenti positivi come in questo caso.

7/10
Michela (Anesthesia)
Line Up:
Manda Ophuis – voice
Hendrik Jan de Jong – guitar
Lasse Dellbrugge – Keyboard
Sonny Onderwater – bass
Steven Bouma – drum

Photo Credit: Heilemania Heile