lunedì 16 maggio 2016

VISIONS OF ATLANTIS - Old Routes - New Waters

"Old Routes - New Waters"

Release Date: 29 April 2016

Label: Napalm Records

Style: Symphonic

Country: Austria

Track list: 
1. Lovebearing Storm 
2. Lost 
3. Winternight  
4. Seven Seas 
5. Last Shut of Your Eyes 





Old Routes - New Waters ci porta in un mondo senza tempo.

Non si tratta di un nuovo album, ma di cinque fra le tracce più significative della carriera dei Visions Of Atlantis, rimasterizzate.

Come una fiaba dei fratelli Grimm, gli austriaci solcano il mare impetuoso del power metal, dove accordi possenti guidano impavidi il vascello, mentre sontuose tastiere ne indicano la rotta. La prima traccia è “Lovebearing Storm”, tratta dall’album di debutto Eternal Endless Infinity (2002), quando ancora la band stava cominciando a scoprire il proprio stile. “Lost” “Winternight” e “Last Shut of Your Eyes” provengono dal piccolo gioiello chiamato Cast Away (2004), quello più celebrativo, quando le influenze lasciavano spazio all'interpretazione e la voce era l’unica guida spirituale. Qua le tastiere svolgono un ruolo predominante nella costruzione della musica aggiungendo profondità e mettendo ai margini un’impronta fino a lì decisamente più metal rispetto ad oggi. 

Nella contemplazione degli eventi non vi è spazio per il gioco dei cloni, anche quando gli elementi sinfonici si rivelano in tutta la loro straordinaria bellezza evocando ricordi lontani come Oceanborn dei Nightwish o The Silent Force dei Within Temptation. Ma per quanto possano essere versatili ed interessanti, le due nuove proposte vocali Samer/ Delauney sono ancora lontane da quell'arte sopraffina.

Un piccolo retaggio dell’album Trinity lo regala “Seven Seas”, questa canzone ha una linea armonica invidiabile, con ottimi riflessi hard rock che smorzano la sfarzosità del genere e mostrano con orgoglio l’ottima abilità compositiva del capitano Caser, unico superstite di un ammutinamento che si spera possa portare a nuove conquiste. 

7/10
Michela (Anesthesia)


Ph. Credit: Emilie Garcin Photographe

Line Up:
Clementine Delauney - vocals 
Siegfried Samer - vocals 
Werner Fiedler - guitars 
Chris Kamper - keys 
Mike Koren - bass 
Tom Caser - drums