venerdì 15 luglio 2016

Disclarity - What Will Be Left

"What Will Be Left"

Release Date: on June 17th 2016


Country: Finland

Style: Metalcore

Tracklist:
1. Cycle Of Life
2. Seven Gods
3. Dream
4. Last Song
5. Light Dies
6. Alternation
7. Save Me From Myself
8. Liars
9. Vanish


Melodie coinvolgenti, voci accattivanti e testi che sembrano slogan pubblicitari. Sembra che oggi non vi siano altre formule per ottenere un sicuro successo di pubblico e critica. Forse è proprio vero che per la musica non c’è più speranza, o forse il segreto della sua longevità è proprio questo!

I Disclarity hanno da poco ottenuto il passaporto metal e sono pronti ad espatriare. Adattando una produzione di stampo americano sulla propria pelle ed assecondando in modo spudorato le esigenze del mercato musicale, i finlandesi pubblicano per Inverse Records il loro primo vero album intitolato What Will Be Left.

Rispetto al debutto nel 2012 con l'EP Lost Integrity, questi ragazzi hanno fatto enormi passi avanti, producendo un album di alto livello tecnico, rinvigorito da accordature più pesanti e passaggi più orecchiabili che traggono spunti dal prog rock inglese.

In un crescendo melodico accattivante, dove la voce di Henri Volanen esalta ogni singola nota, le chitarre ed il drumming vigoroso coronano, con le tracce " Dream" e "Last Song" un collage stilistico quasi perfetto; senza considerare What Will Be Left un disco noioso, va da sé che quando i ritornelli che dovrebbero dare la spinta al disco finiscono per assomigliarsi tutti come piccole gocce di acqua in un oceano di suoni, mantenere alta la concentrazione rimane assai difficile.

Forse col tempo riusciranno a far progredire il loro lavoro scrivendo canzoni degne di tutti i plausi che stanno ricevendo, al momento cerchiamo di ritagliarli il giusto spazio sperando che possa, col tempo, essere sempre maggiore.

6.5/10
Michela (Anesthesia)

Line-Up:
Henri Volanen – Vocals
Nino Volanen – Guitars
Kalle Niskanen – Bass
Jori Routo – Drums