lunedì 29 agosto 2016

HAMMERSCHMITT - Still On Fire

"Still On Fire"

Release Date: on August 26th 2016


Style: heavy metal/ hard rock

Country: Germany

Tracklist:
1. Rock Steady
2. Sanctuary
3. Still On Fire
4. Metalheadz
5. Shout
6. Zombie
7. One Helluva Night
8. Mean Streak
9. Crazy World
10. Whoohoo
11. Killed By Death

Gli Hammerschmitt hanno una carriera quasi ventennale alle spalle, ma non sono praticamente mai usciti dai confini della Germania. Il loro hard rock in madrelingua li ha fatti diventare una cult band in patria ma ovviamente ne ha reso difficile l’esportazione nel resto del mondo.

Dopo gli scarsi riconoscimenti ottenuti dal terzo lavoro “12 – Jenseits Der Stille” (un concept album poco gradito dai fans) i nostri decidono di tentare il cantato in inglese, e tra il 2013 e il 2015 si autoproducono due ep di 5 pezzi ciascuno, intitolati “Born To Rock” vol.1 e vol.2.

“Still On Fire” viene presentato come il quarto lavoro degli Hammerschmitt ma in realtà comprende i 10 brani degli ep e un solo inedito, una cover stravolta di “Killed By Death” dei Motorhead, che viene trasformata in una suggestiva ballata alla Scorpions!

Purtroppo l’hard rock melodico degli Hammerschmitt, dal gusto tipicamente europeo, sfrutta fin troppo i clichè del genere e non dice nulla che non sia già stato detto dai vari Bonfire, Sinner, Gotthard e soprattutto Scorpions. 

“Rock Steady” vorrebbe essere la loro “Rock You Like A Hurricane”, le chitarre si intrecciano come quelle della coppia Schenker-Jabs, il tutto suona piacevole, ben suonato e ben prodotto, ma la sensazione di deja-vu rimane costante. Altrove i nostri sfoggiano un suono più americano, come in “Mean Streak” (dal riff simile a quello di “Looks That Kill” dei Motley Crue) o nella ballata “Crazy World” (dall’arpeggio rubacchiato a “I Remember You” degli Skid Row) ma il risultato non cambia. Sorprendeinvece la cover di “Zombie” dei Cranberries, personalizzata e ben eseguita.

Un onesto artigianato hard rock quindi, che non deluderà i fans ma che difficilmente permetterà agli Hammerschmitt di effettuare il salto di qualità.

6,5/10
Andrea

line-up:
Benjamin Kroib – vocals
Gernot Kroib – guitars
Andreas Summer – guitar
Armin Zelzer - bass
Stefan Kroib – drums

Links: