giovedì 22 settembre 2016

GHOST - Popestar

“Popestar”

Release Date: on 16th september 2016 

Country: Sweden

Style: heavy metal/ Occult rock

Track List
01. Square Hammer
02. Nocturnal Me
03. I Believe
04. Missionary Man
05. Bible






Che cos'è la perfezione?
Come se avessero ancora qualcosa da dimostrare un anno dopo il successo planetario di Meliora, i Ghost tornano a sorpresa con un mini EP intitolato “Popestar”.

Occult rock, doom melodico, pop da classifica, nessuno è in grado di classificare la loro musica, come se gli elementi naturali si fossero improvvisamente ribellati ad uno star system monocromatico. 

La ruffianeria sfacciata dell’unico inedito “Square Hammer” sembra una pagina rubata dal diario di un Ville Valo (HIM) ancora acerbo, mentre la cover di "Nocturnal Me" (Echo & The Bunnymen) diventa quasi una classica canzone dei Ghost, avida di riff e potenza tribale che richiama a sé i demoni di Infestissumam (2010).
"I Believe" dei Simiam Mobile Disco arriva prima al cuore che alle orecchie, un inno elettronico che diventa quasi ecclesiastico grazie al magistrale accompagnamento di organo, mentre la musica del diavolo sembra piegarsi più alle debolezze dell’amore che alle perversioni dell’eros.
"Missionary Man" degli Eurythmics  rivela al tempo stesso l’anima soul del gruppo e quella sorprendentemente crooner di Papa Emeritus III, mentre la traccia finale "Bible", oltre a farci conoscere i bravissimi ma misconosciuti Imperiet, rappresenta l'incarnazione deviata della Parola Divina, in una struggente interpretazione che riesce ad esaltarne il lato più romantico.

10/10
Michela (Anesthesia)