giovedì 1 dicembre 2016

CIVIL WAR - The Last Full Measure

"The Last Full Measure"

Release Date: on 4th november 2016


Country: Sweden

Style: Power metal

Tracklist:
1. Road To Victory
2. Deliverance
3. Savannah
4. Tombstone
5. America
6. A Tale That Should Never Be Told
7. Gangs Of New York
8. Gladiator
9. People Of The Abyss
10. The Last Full Measure

Probabilmente in molti ricorderanno che, appena prima della pubblicazione di “Carolus Rex”, la formazione dei Sabaton venne letteralmente rivoluzionata. I due chitarristi, il batterista e il tastierista infatti abbandonarono la band per formare questi Civil War insieme al cantante Nils Patrik Johansson e al bassista Stefan Eriksson.
Giunti al terzo album, i Civil War stanno pian piano acquisendo la loro identità, anche se rimangono ancora parecchi punti di contatto con la band madre. Ascoltando l’epic metal trionfale della title-track e il power di scuola Rainbow di “A Tale That Should Never Be Told” è impossibile non pensare a “Carolus Rex”. D’altro canto ci sono anche episodi lontanissimi dai Sabaton come “Tombstone”, un divertente speed metal carico di humor nero o “Savannah” che con il suo chorus orecchiabilissimo mi ha ricordato parecchio i sottovalutati Axxis.

Diciamo che The Last Full Measure è un lavoro più variegato e complessivamente più incisivo rispetto all’ultimo Sabaton (tra l’altro pubblicato da pochissime settimane), che invece puntava molto su chorus ruffiani e di facile presa. 
“Road To Victory” e “Deliverance” sono buoni esempi di heavy metal epico-sinfonico, caratterizzati da ritmi sostenuti e dalla voce particolare di Johansson (una specie di Ronnie James Dio dal timbro graffiante e nasale). Decisamente riuscito anche il mid tempo epico di “America” la rocciosa “Gangs Of New York” e lo speed helloweeniano “Gladiator”.

Senza inventare nulla di nuovo i Civil War sfornano un buon lavoro di power metal, privo di brani indimenticabili ma anche senza cadute di tono.

7/10
Andrea

Line-up:
Nils Patrik Johansson – vocals
Petrus Granar – guitar
Rikard Sunden – guitar
Daniel Mullback – drums
Daniel Myhr – keyboards

Facebook