mercoledì 11 gennaio 2017

Mangog - Awakens

"Awakens" 

Release Date: January 9th, 2016


Country: U.S.A

Style: Doom Metal

Track list:
1. Time Is A Prison
2. Melb
3. Ab Intra
4. Of Your Deceit
5. Into Infamy
6. Modern Day Concubine
7. A Tongue Full Of Lies
8. Daydreams Within Nightmares
9. Eyes Wide Shut

Quattro individui dotati di notevole stazza e armati di mazze da baseball, i Mangog fanno paura solo a vederli in fotografia! Provenienti da Baltimore (Maryland), sono una band di classico doom metal di derivazione Black Sabbath-Trouble, non particolarmente originale ma convincente in quanto a preparazione tecnica e qualità del songwriting. La band ha all’attivo un solo ep (“Daydreams Within Nightmares”, del 2015) ma i musicisti sono esperti e hanno un passato con bands come Revelation, Against Nature e Iron Man.

L’iniziale “Time Is A Prison” è un bel biglietto da visita: andatura lenta e ultraheavy, giro di chitarra ossessivo e voce profonda e allucinata, una via di mezzo tra Ozzy Osbourne e Messiah Marcolin. Si prosegue con “Melb”, ruvido come certi episodi dei Blue Cheer, e quindi con “Ab Intra”, probabilmente il vertice del lavoro. Dotata di un riffing schiacciasassi, nei suoi 8 minuti di durata non annoia minimamente, grazie al suo incedere maestoso e ad una riuscita accellerazione centrale. Il lavoro prosegue nella sua alternanza di brani epici e massicci come “Of Your Deceit” e l’ipnotica “A Tongue Full Of Lies”, carica di wah wah, ad altri più dinamici e diretti come “Into Infamy”, molto vicina ai Saint Vitus, e la più anonima “Modern Day Concubine”. Notevole “Daydreams Within Nightmares”, dominata da tempi sincopati e con un bello stacco melodico centrale; chiude “Eyes Wide Shut”, che con le sue vocals stralunate ha un feeling decisamente acido. 

Altro punto a favore dei Mangog è la produzione, che valorizza la potenza del gruppo ma senza che il sound risulti claustrofobico.
Date un ascolto a questi energumeni, se vi capita…

7,5/10
Andrea

Line-up:
Myke Wells – vocals
Bert Hall Jr. – guitar
Darby Cox – bass
Mike Rix – drums