martedì 28 marzo 2017

DAMNATION PLAN - Reality Illusion

"Reality Illusion"

Release Dateon March 10 2017


Country: Finland 

Style: progressive metal

Tracklist:
1. Intro
2. Beyond These Walls
3. Rulers Of Truth
4. Rise Of The Messenger
5. Blinded Faith
6. The Empowerment
7. Maze Of Despasir
8. Iron Curtain Falls
9. Reality Illusion
10. A Chapter In Greed
11. The Final Destination
12. Don’t Talk To Strangers


Ammetto di non amare particolarmente il death metal, però apprezzo le contaminazioni per cui è con curiosità che mi sono avvicinato ai Damnation Plan. Provenienti da Espoo in Finlandia e giunti al secondo lavoro (dopo l’esordio “The Wakening” del 2013) i Damnation Plan tentano di fondere un death metal melodico, sulla falsariga dei Dark Tranquillity, con il progressive metal. Il risultato tuttavia non è dei più riusciti.
Le capacità tecniche non difettano ai nostri, ma le songs sfruttano linee melodiche che spesso sanno di già sentito, inoltre l’alternanza tra parti vocali pulite (da parte di Asim Searah, la cui voce peraltro è del tutto ordinaria) e in growl (di Tommy Tuovinen) non sempre risulta convincente, e a volte sembra che i due più che amalgamarsi tendano a “pestarsi i piedi”.

“Beyond These Walls” e “Rise Of The Messenger” si fanno comunque apprezzare grazie alla notevole perizia strumentale dei musicisti, ma gli episodi che preferisco sono “The Empowerment”, uno strumentale melodico con ottime parti di chitarra, la violenta “Rise Of The Messenger”, con una sezione ritmica devastante, e la lenta e atmosferica “Maze Of Despair”, di gran lunga il brano più vicino al prog metal. Obiettivamente poco riuscita la cover di “Don’t Talk To Strangers” (Dio), confrontarsi con questi capolavori può essere pericoloso e controproducente!

Reality Illusion non è privo di motivi di interesse, ma l’impressione è che i Damnation Plan, nonostante siano sulla breccia da ormai 10 anni, non siano ancora riusciti a sfruttare il loro potenziale.

6/10
Andrea

Line-up:
Tommy Tuovinen – vocals (harsh)
Asim Searah – vocals (clean)
Annti Lauri – guitar
Kalle Niininen – guitar
Jukka Vehkamaa – bass
Jarkko Lunnas – drums