venerdì 4 novembre 2016

HAMMERFALL - Built To Last

"BUILT TO LAST"

Ph. Credit: Tallee Savage
Release date: 4 November 2016


Country: Sweden

Style: Heavy Metal

Tracklist:
1. Bring It!
2. Hammer High
3. The Sacred Vow
4. Dethrone And Defy
5. Twilight Princess
6. Stormbreaker
7. Built To Last
8. The Star Of Home
9. New Breed
10. Second To None


Sembra ieri, ma sono passati quasi vent'anni da quando gli Hammerfall esordirono con “Glory To The Brave” e i magazines di settore gridarono al miracolo, definendolo un capolavoro. In realtà “Glory…” era “semplicemente” un ottimo lavoro, ma il momento era quello giusto, il fenomeno grunge era in calo, la fame di classic metal era tanta, e il disco si rivelò un successo clamoroso.

Da allora gli Hammerfall sono diventati un’istituzione per i power metallers, i loro album hanno mantenuto un successo costante (soprattutto in Germania e in Scandinavia) nonostante il cambiare delle mode e qualche inevitabile battuta a vuoto (obiettivamente “Infected” e “REvolution” sono lavori che, dopo un paio di ascolti, raramente tornano nel lettore…).

Built To Last è il decimo lavoro degli svedesi, ed è il “solito” disco degli Hammerfall, probabilmente superiore alle ultime, sbiadite prove. Tuttavia è evidente che l’ispirazione non è più quella dei tempi migliori: i brani sono piacevoli, ben suonati e splendidamente prodotti, ma spesso sembrano viaggiare con il pilota automatico. Songs come “Bring It”, “Hammer High”, “Dethrone And Defy” e “The Star Of Home” hanno tutte le caratteristiche per piacere agli aficianados: riffs solidi, ritornelli anthemici e cori potenti. Ma manca la scintilla, manca quel quid in più che fa la differenza. Anche l’immancabile ballata “Twilight Princess” non impressiona particolarmente, qualcosa in più arriva con la manowariana title-track e con l’arrembante “Stormbreaker”, dalle accellerazioni speed. Nulla di nuovo sotto il sole quindi, un lavoro dignitoso ma lontano da “Legacy Of Kings” e dal citato “Glory To The Brave”, indiscussi vertici della discografia degli svedesi.

6,5/10
Andrea

Line-up:
Joacim Cans – vocals
Oscar Dronjak – guitar
Pontus Norgren – guitar
Fredrik Larsson – bass
David Wallin – drums