venerdì 18 novembre 2016

ESBEN AND THE WITCH - Older Terrors

"Older Terrors"

Release date: November 4th, 2016

Label: Season Of Mist 

Country: Brighton

Style: Heavy Atmospheric Rock

Track-list
1. Sylvan
2. Marking the Heart of a Serpent
3. The Wolf's Sun
4. The Reverist
  





Non si può certo dire che manchino di coraggio questi Esben The Witch, band proveniente di Brighton che, giunta al quarto lavoro, dà una decisa svolta anti-commerciale al proprio sound. Le avvisaglie si erano già avute con il precedente “A New Nature”, che includeva alcuni pezzi di lunga durata, in cui i nostri sviluppavano a pieno il loro “heavy atmospheric rock”.
Older Terrors  include solo 4 brani, di durata compresa tra 10 e 13 minuti, dominati da atmosfere bucoliche, gotiche e decadenti, in cui è evidente l’influenza di certa dark-wave di inizio anni 80 (Siouxie And The Banshees, Joy Division), miscelate ad un post rock psichedelico e inquietante.
L’iniziale “Sylvan” è probabilmente il pezzo più rappresentativo del lavoro, ed è dominato dal canto malinconico di Rachel Davies su una base soffusa di chitarra acustica, synths e percussioni tribali. Gli interventi delle chitarre distorte scuotono l’atmosfera, fino all’esplosione heavy del finale. 
“Marking The Heart Of The Serpent” e “The Reverist” hanno la stessa struttura, alternando parti pacate ed angoscianti in cui si sente l’eco del folk inglese più acido, a sfuriate al limite del post-punk, mentre “The Wolf’s Sun” è la più heavy del lavoro, con i suoi riffs profondi e il suo muro di feedback nel finale.

Older Terrors è un lavoro tutt'altro che facile, da ascoltare con la giusta predisposizione mentale. Chi è avvezzo a sonorità decadenti lo apprezzerà in tutte le sue sfumature ascolto dopo ascolto, tutti gli altri però potrebbero trovarlo noioso e prolisso.

7/10
Andrea

Line-up:
Rachel Davies – vocals, bass
Thomas Fisher – guitar
Daniel Coperman – drums, electronic