giovedì 26 gennaio 2017

Mustan Kuun Lapset - Saatto

"Saatto"

Release Date: January 27th 2017


Country: Finland

Style: dark metal 

Tracklist:
01. Ja toinen yötä rakastaa
02. Peikonmieli
03. Kuolemanvirta
04. Amor vincit omnia
05. Cilice
06. Sudenilma
07. Valoinen satama - Haaksi
08. Valkoinen satama - Tyven
09. Saatto


Quando si sceglie un disco da recensire, prima di tutto prevale il sentimento. Così ho preso Saatto, l’ho messo nell’ipod ed ho iniziato ad ascoltarlo.  Troppo spesso quando si pensa alla Finlandia le nostri menti corrono alle interminabili distese innevate, così silenziose e tranquille, ma c’è un’altra parte che brama la sua importanza, ed è quella più oscura, più feroce.
Saatto  ha un suono pesante che si accende quando le chitarre cercando di introdurre qualcosa di più atmosferico e melodico. La musica dei finlandesi incorpora a sé una grande quantità di influenze scandinave che vanno dalla metà degli anni ’90 fino a raggiungere un suono più moderno e raffinato. Molte tracce sono ancora grezze e la registrazione non particolarmente curata, ma la tricotomia musicale utilizzata presenta una struttura corporea compositiva di buon livello, gli interventi elettronici vengono a supporto dei passaggi variegati un po’ più sporchi, lasciando ad ogni singolo strumento di dare tutto se stesso.

I Mustan Kuun Lapset  sono riusciti nell'arduo compito di miscelare tecnica e melodia in egual misura, lasciando sempre alla fine dell’ascolto quella sensazione di sazietà mentale e di soddisfazione.
Molteplici sono i passaggi salienti delle chitarre che ricordano tantissimo, non tanto per lo stile ma per l’approccio alla struttura del brano, ai vecchi Sentenced.

Se è vero che questa band è risorta da un lungo periodo di buio, beh allora non sempre l’oscurità è un male.

8/10
Michela (Anesthesia)


Line up:
Pete Lehtinen
Mikko Hautala
Heikki Piipari
Ville Pelkonen