martedì 11 ottobre 2016

Presence | of | Mind - Pure

"PURE"

Release date: 07 October 2016

Label: CRAMADA

Country: Sweden 

Style: Electro / synth / techno / pop

Track List:
01. It´s too Quiet
02. What´s in It for You?
03. Help Me Help You
04. I Am Demon
05. You Behave Sometimes
06. Brittle Bones
07. Chasing Waterfalls
08. Welcome Home
09. Black Angel
10. Interstate
11. Slowly
12. Show Me
13. Svarta Ängeln (Black Angel Swedish Version)
14. Du är bra ibland (You Behave Sometimes Swedish Version)

Siete in crisi di astinenza da “Violator”? Niente paura, ci pensano gli svedesi Presence Of Mind a rinfrescarvi la memoria. Calatisi totalmente nelle atmosfere synth pop che hanno monopolizzato gli anni 80 e 90, Pure è un album che arriverà in soccorro di tutti coloro che si trovano ancora oggi a danzare sulle note di “Tainted Love” (rigorosamente l’originale scritto dai Soft Cell).

Il disco si apre con “It´s too Quiet” un brano che inneggia alla voglia di evadere, con quelle reminiscenze industrial che hanno illuminato la sfera dark e che ha visto tra i suoi protagonisti assoluti i Depeche Mode.
Inquieto nei testi, epico nelle sfumature, Pure è un album che ci trascina con semplicità nei meandri malinconici e sentimentali della propria esistenza e che concede timidamente la mano alla voglia di alzarsi in piedi e ballare fino all’alba.
“Help Me Help You” è la classica canzone brith-pop che ha bisogno di essere imparata ed amata, dai toni bassi e gravi e da una voce pulita che inspira attraverso i campionamenti. “I Am Demon” invece respira delle spoglie della meravigliosa “Home”, anche se ancora troppo lontana della genialità del suo autore Martin Gore.

I successivi brani vengono spesi meravigliosamente nel ricordo di Pet Shp Boys e Human League, in un mix cupo ed ipnotico che mette in mostra la forza del trio migliorandone le idee con alcuni pezzi techno pop davvero incantevoli con le tastiera in primo piano e la sensazione che il tempo si sia fermato.

Sono ben conscia che quando sono di fronte a questo genere riesco a stento a trattenere l’entusiasmo, soprattutto quando il valore è assoluto.
Vi è venuta voglia di ballare?

7.5/10
Michela (Anesthesia)

Line Up:
Christoffer Lundström
Hannes Ambros
Anders Wallroth