giovedì 4 giugno 2015

A Light In The Black (A Tribute To Ronnie James Dio)

V.A. - A Light In The Black 
(A Tribute To Ronnie James Dio)

Release date: 22.05.2015

Massacre Records

Tracklist:
CD 1
1. Crystal Ball - Sacred Heart
2. MessengeR - Kill The King
3. Gun Barrel - Evil Eyes
4. Gloryful - Heavy Metal Will Never Die
5. The Order - I Could Have Been A Dreamer
6. Metal Inquisitor - King Of Rock 'N' Roll
7. Circle Of Silence - One Night In The City
8. Burden Of Grief - Neon Nights
9. Love.Might.Kill - Stand Up And Shout
10. Rebellion - I
CD 2
1. Iron Fate - Light In The Black
2. MessengeR - Don't Talk To Strangers
3. Crystal Ball - The Sign Of The Southern Cross
4. Love.Might.Kill - Hungry For Heaven
5. The Order - The Last In Line
6. Gun Barrel - Voodoo
7. Circle Of Silence - Time Machine
8. Rebellion - Kill The King
9. Gloryful - Holy Diver
10. Wizard - Caught In The Act

Ci sono stelle nel firmamento musicale mondiale che non moriranno mai veramente, ma continueranno a vivere ed a farci vivere le stesse emozioni che ci regalavano quando erano su questa dannata terra.

Prendendo sempre con le cosiddette "pinze" i vari tributi che si sono spesi negli anni e tralasciando le inutili diatribe su chi, fra Ozzy Osbourne e Ronnie James Dio fosse migliore per i Black Sabbath, ciò che hanno messo su artisti come CRYSTAL BALL, MESSENGER, GLORYFUL, WIZARD, BURDEN OF GRIEF e moltissimi altri della scena hard rock tedesca, è qualcosa di assolutamente genuino.

Cinque anni dalla sua morte, un doppio cd uscito lo scorso 22 maggio per Massacre Records che ripercorre tutta l'intera carriera di questa leggenda, con una scelta direi più che azzeccata delle band che per formazione, influenze e stile hanno omaggiato l'artista soprattutto dal punto di vista creativo.

Senza depauperare il suono per calarsi verosimilmente nella parte, ogni canzone è stata scelta con intelligenza, raggiungendo un buon livello qualitativo che ha sfruttato sia le capacità tecniche degli esecutori sia l'enorme impatto emotivo che le stesse canzoni possiedono ancora.

Non avendo mai amato i voti nemmeno quando andavo a scuola, per una volta mi asterrò dal darne e mi concederò un paio di ore di relax ascoltando ed imparando musica.

Michela