mercoledì 10 giugno 2015

Unleash The Sky - "YOUTH" recensione

Unleash The Sky - "YOUTH"


Release: June 12th, 2015

Ivorytower | Cargo Records

Tracklist
01 Opening
02 These Days
03 Carry On
04 Lonely
05 We Are The Youth
06 Concrete Walls (feat. Sky van Hoff)
07 B.R.L.D.
08 Faithkeeper
09 Sirens
10 Vertigo
11 These Days (Acoustic)
12 We Are The Youth (Acoustic)


Prima regola del club mai chiamarli "RAGAZZI". 

Dopo il debutto discografico con il modesto "Hopes", la band di Darmstadt torna con un nuovo album "YOUTH" per la Ivorytower-Cargo Records e sempre con Sky von Hoff (Caliban, Kreator) alla regia.

Sostanzialmente un disco che parla del momento più bello ma anche più difficile della nostra vita, l'adolescenza. Paradossalmente i brani che andrete ad ascoltare nei prossimi minuti di adolescente hanno ben poco, se non la trasposizione su un pentagramma delle emozioni e delle sensazioni che caratterizzano non solo questo particolare momento della nostra vita, ma dell'intera esistenza.

A dispetto di molte band metalcore, gli Unleash The Sky prediligono giocare su più fronti, preferendo l'abilità musicale dell' emo-core orecchiabile ed aggressivo con l'introduzione di parti più melodiche dove la carica emotiva della voce di Patrick Demuth trascina per tutte le 12 tracce sotto l'ibrido suono distorto delle tastiere.

Pur toccando tematiche delicate e personali come la scomparsa della propria madre, la band ha saputo in modo intelligente e maturo, senza deprimenti e melliflue divagazioni che farebbero venir voglia solo di suicidarsi, imbastire un buon prodotto musicale che sarà sicuramente apprezzato non soltanto da un pubblico di giovanissimi ma anche da chi ha ormai passato un certo stadio ma non per questo ha smesso di provare emozioni.

7.5/10
Michela

Line Up:
Patrick Demuth (Vocals)
Daniel Tanneberg (Guitar)
David Schumann (Guitar, Vocals)
Christoph Sauer (Bass)
Matthias Schmitt (Drums)

http://www.carrycoal.de/