martedì 30 giugno 2015

HEVILAN - The End Of Time Recensione

The End Of Time

Release: 26.06.2015


Tracklist:
1. Regenesis   
2. Shades Of War
3. Minus Is Call   
4. End Of Time   
5. Desire Of Destruction
6. Sanctum Imperium
7. Dark Throne Of Babylon   
8. Son Of Messiah
9. Loneliness
10. Blinded Faith










Ciò che vi stiamo proponendo oggi non è proprio un album nuovo di zecca, bensì la ristampa dell’ultimo lavoro degli Hevilan, band brasiliana che la Massacre Records ha voluto diffondere sul mercato a livello europeo.

The End Of Time è un vero e proprio sambodromo di suoni, dove le migliori scuole power ed heavy metal scendono sulla strada già percorsa da gruppi come Angra, con tutta la straordinaria vitalità.
 

"Regenesis" apre le danze sferzando l’aria a colpi di riff potenti e ritmi incalzanti, ottimo il fraseggio fra le tre voci che, senza alcun tipo di forzatura, consegna un album ruvido e melodico al tempo stesso.


Colpiscono le orchestrazioni, "Desire Of Destruction" gronda potenza e convinzione nella parte più classica del metal, mentre "Son Of Messiah" è un duro lavoro di chitarre dalle tinte carioca.



Un album che stuzzicherà l'appetito dei fan del genere e complimenti alla Massacre per la sua lungimiranza.






7,5/10
Michela




Membri: Alex Pasqualle - Vocals 
Johnny Moraes - Guitars 
Biek Yohaitus - Bass 
Special Guests Aquiles Priester - Drums 
Vitor Rodrigues - Vocals