mercoledì 11 aprile 2018

MONSTER MAGNET - Mindfucker

"Mindfucker"
Release Date: on March 23, 2018

Label: Napalm Records

Country: USA

Genre: Stoner rock metal 

Tracklist:
1. Rocket Freak
2. Soul
3. Mindfucker
4. I’m God
5. Drowning
6. Ejection
7. Want Some
8. Brainwashed
9. All Day Midnight
10. When The Hammer Comes Down



Dave Wyndorf l’aveva annunciato in varie interviste, ed è stato di parola: Mindfucker è il lavoro più diretto della discografia dei Monster Magnet. Accantonato momentaneamente l’ossessivo rock psichedelico dei predecessori, “Mindfucker” è un lavoro rumoroso e arrogante, fatto di riffs voluminosi e songs trascinanti, che fanno rivivere l’energia degli Stooges più selvaggi.


Chi ama le atmosfere più allucinate può comunque consolarsi con il lungo blues insinuante di “Drowning” e con l’acida “I’m God”, in cui l’atmosfera drogata viene spezzata da poderosi riffs. Per il resto Mindfucker ripropone quel rock basico che caratterizzava buona parte di “Powertrip” (ancora oggi il best seller di Wyndorf e soci), pur non raggiungendo i vertici di quel classico che proprio quest’anno compie 20 anni.
Anche “Ejection” (cover di un brano di Robert Calvert, un artista molto amato da Wyndorf) viene risolta in un potente rock’n’roll mentre “Brainwashed” ha un retrogusto garage-punk e brani come la title track e “Want Some” non sono distanti dallo scan rock di Hellacopters & co.

Dopo la sbornia psichedelica di “Milking The Stars” e “Cobras And Fire” Dave Wyndorf è quindi tornato all'essenza del rock’n’roll, da urlare sotto ad un palco, senza troppe elucubrazioni e voli pindarici. E a noi i Monster Magnet piacciono anche così.

7,5/10
Andrea

line-up:
Dave Wyndorf – vocals, guitar
Paul Caivano – guitar
Jim Baglino – bass
Bob Pantella – drums

http://zodiaclung.com 
https://www.facebook.com/monstermagnet/ 

https://www.instagram.com/monstermagnetofficial/