lunedì 20 aprile 2015

Preview Summer Breeze 12-15 Agosto 2015

E' una cosa ormai universalmente risaputa: l'estate è la stagione preferita dei festival, del metal pesante che satura l'aria di polvere di un immenso spiazzo di arena, dell'elettronico più innovativo capace di agitare lo spirito al ritmo di sintetizzatori distorti e suoni disturbati, del rock in tutte le sue più piccole sfumature in grado di far muovere le masse, di aggregare le persone, della musica tutta nella sua più totale interezza, quella che non importa di quale genere sia, basta che abbia il solo, unico e grandissimo pregio che è insito nel suo statuto: far vibrare le corde più intime dell'anima di una persona, parlando con un linguaggio praticamente universale.

Tempo d'estate, tempo di festival, tempo in cui si mette da parte lo stress di un intero anno, ci si spoglia degli abiti da ragioniere, si mettono in mostra i tatuaggi più cattivi, quelli che sono rimasti coperti per ben trecentosessantacinque giorni in attesa di poter rivedere la luce, la stessa di un caldo sole d'agosto che arrostisce le membra, ma che mai e poi mai può provare gli animi,

Tempo di sole, tempo di musica. Tempo di Summer Breeze, un evento imperdibile per gli amanti della musica, della calca, delle band più grandi e anche di quelle che stanno emergendo; un momento di pura aggregazione sotto il segno del metallo, dove mani alzate al cielo accompagnano le note più truci che riecheggiano nell'aria, dove corpi in movimento si lasciano ispirare dalle band che calcano il palco, dove voci - poco importa se intonate - si mescolano tra loro, insieme a quelle di cantanti che ti invitano a inneggiare con loro i grandi cavalli di battaglia e dove tutto è semplicemente come deve essere: puro, sano, a volte perfino un po' grezzo divertimento, in nome del dio della musica che, per quattro, caldissimi e furiosi giorni, si dimena come un ossesso, liberando tutta la sua più incontenibile potenza.

Come ogni anno la cornice tedesca di DINKELSBÜHL si tinge dei mille toni e delle mille note di tantissime band che, chi forte dell'uscita di un nuovo disco, chi ancora in attesa di pubblicare il prossimo capolavoro, chi presente solo per la voglia di esserci ed esibirsi, si ritrovano tutti riuniti insieme sotto il cielo di agosto, pronti a darsi battaglia tra di loro per accattivarsi il sempre numerosio pubblico che, per quattro giorni l'anno, si lascia alle spalle le convenzioni e le rigide regole della vita ordinaria, per abbandonarsi alla vita, quella più vera e viscerale, vissuta al ritmo della musica.

Tantissime le band che parteciperanno, citarle tutte sarebbe davvero un'impresa titanica, ma basti nominare grandi nomi come quello dei Nightwish, Mastodon, Cannibal Corpse, Dark Tranquillity, Ensiferum, Kreator, Trivium, Saltatio Mortis e Amorphis per avere un'idea, anche se non dettagliata, di quello che ci si può aspettare da queste evento massivo.

Ce n'è per tutti i gusti e per ogni esigenza. Band grandi e piccole, più o meno famose, power, death, symphonic... non ha importanza quale sia il loro genere, la cosa che davvero conta è che saranno tutte lì, pronte ad accendere il palco con la scintilla più potente, con l'energia più devastante, solo per noi, solo per tutti quei fan accorsi da ogni angolo d'Europa, ma forse anche da più lontano, pronti per celebrare insieme l'estate e la musica che portano nel cuore.

Cosa aspettate allora? Ci vediamo il 12 agosto!

Dora per Les Fleurs du Mal WebZine

LINK: